Vista Vision Universo Salute – Brescia, Day Hospital Borgo Wuhrer 800.99.99.55
lenti intraoculari (IOL)

LE LENTI INTRAOCULARI (IOL)

Intervento di cataratta premium

Con il termine di lenti intraoculari identifichiamo tutti quei dispositivi, altrimenti chiamati “cristallini artificiali” che vengono impiantati al posto del cristallino naturale durante l’esecuzione di un intervento di cataratta.

Oggi i cristallini artificiali possono essere divisi in due grandi famiglie:

  • Lenti monofocali per una chirurgia standard
  • Lenti multifocali e/o toriche per una chirurgia Premium

      LENTI MONOFOCALI PER UNA CHIRURGIA STANDARD

      • Il termine standard non significa chirurgia di seconda classe
      • È la stessa chirurgia che eseguiamo nella Premium ma può essere eseguita senza l’ausilio del laser a femtosecondi
      • I cristallini artificiali sono di primissima qualità, ma hanno il limite di non correggere difetti di astigmatismo e la presbiopia. Il paziente dopo l’intervento necessiterà dell’uso di occhiali per la correzione di questi difetti
      • Non vi è differenza nel post operatorio e nei tempi di recupero

      LENTI MULTIFOCALI/TORICHE PER UNA CHIRURGIA PREMIUM

      • Il termine Premium significa che questa lente, identificata attraverso sofisticati esami diagnostici preoperatori consentirà la correzione di tutti i difetti visivi del paziente
      • La chirurgia Premium ha il suo gold standard nell’utilizzo del laser a femtosecondi che grazie alla massima precisione oggi ottenibile consente di rispettare le previsioni preoperatorie relative al risultato visivo.
      • I cristallini artificiali utilizzati vengono definiti “customizzati” ossia personalizzati; in altre parole il cristallino impiantato viene costruito espressamente per quel determinato paziente.
      • Normalmente il paziente, a meno di particolari scelte decise in fase preoperatoria, non necessiterà dell’uso di occhiali né per il lontano né per il vicino

      Da quanto detto finora emerge l’importanza di due aspetti:

      1. L’accuratezza di tutti gli accertamenti preoperatori;
      2. L’importanza di un colloquio informativo preoperatorio che deve essere completo ed esaustivo non solo per portare il paziente a conoscenza delle procedure chirurgiche, dei rischi connessi e delle possibili alternative, ma ancora di più, consentire all’esaminatore di individuare le reali esigenze del paziente in modo da potergli proporre la miglior soluzione possibile.

      TIPOLOGIA DI LENTI INTRAOCULARI

      Scopri di più sulle diverse opzioni di IOL

      © Vista Vision Srl, Tutti i diritti riservati
      R&D
      Demoweb.it | Design: Yoomultimedia.com